Quando visitare il Cairo: clima e migliore periodo

Il migliore periodo per visitare il Cairo – Consigli sul clima e l’abbigliamento

Il Cairo, capitale dell’Egitto, è una delle città più visitate al mondo, grazie alla sua vicinanza ai più famosi siti turistici del paese. Situata sulle rive del Nilo, a nord del delta del fiume, questa città ha un clima caldo e desertico, a differenza di quello di Alessandria, che è di tipo mediterraneo, come la costa della Tunisia. Di conseguenza,

Continua a leggere
Quando andare a Sharm el-Sheikh?

Quando andare a Sharm el-Sheikh?

  I periodi migliori per visitare Sharm el-Sheikh come per tutto l’Egitto sono l’autunno, l’inverno e la primavera. Nel periodo estivo in alcune giornate si possono avere molto temperature elevate, comunque facilmente sopportabili con un bel bagno in mare o in piscina. L’inverno, seppur mite e con un forte irraggiamento solare diurno, non offre – se non in sporadici giorni

Continua a leggere
Vacanze a Sharm el Sheikh

Vacanze a Sharm el Sheikh

Sharm el-Sheikh conosciuta semplicemente come “Sharm” è un porto e località turistica rinomata sulla punta meridionale della penisola del Sinai in Egitto. E’ una delle mete piu scelte dal popolo dei turisti amanti del pacchetto vacanze All Inclusive e dai subacquei che ammirano le bellezze della barriera corallina del Mar Rosso. I numeri dei turisti in arrivo sono raddoppiati negli

Continua a leggere

Il migliore periodo per visitare il Cairo – Consigli sul clima e l’abbigliamento

Quando visitare il Cairo: clima e migliore periodo

Il Cairo, capitale dell’Egitto, è una delle città più visitate al mondo, grazie alla sua vicinanza ai più famosi siti turistici del paese. Situata sulle rive del Nilo, a nord del delta del fiume, questa città ha un clima caldo e desertico, a differenza di quello di Alessandria, che è di tipo mediterraneo, come la costa della Tunisia. Di conseguenza, le piogge sono rare, lasciando il posto alle belle giornate soleggiate e calde che si susseguono durante tutto l’anno.

Tuttavia, invece di avere un clima secco, la sua vicinanza al delta del Nilo e alla costa può rendere la città eccezionalmente umida. Giugno, luglio e agosto sono i mesi più caldi con temperature medie di circa 30 – 35 ° C. Per coloro che scelgono di visitare la città in questo momento sono altamente raccomandati abiti di cotone leggeri e larghi, e sono essenziali la protezione solare e abbondanti quantità di acqua.

Temperature al Cairo

Il Cairo gode di un tempo buono tutto l’anno. In media, i mesi più caldi sono giugno, luglio, agosto e settembre, mentre il mese più freddo è gennaio. La temperatura media del Cairo è 21.8 ° C, e la media delle precipitazioni è di 116.6 mm. A luglio la temperatura media è di 28.2 ° C. Luglio è quindi il mese più caldo dell’anno. Gennaio è il mese più freddo dell’anno. La temperatura media in questo periodo è di 13,9 ° C.

Abbigliamento adatto

Dato il clima del Cairo sono adatti dei vestiti di cotone o lino, larghi e leggeri, modesti. In inverno e nelle serate più fresche potete avere bisogno di vestiti più caldi. I vestiti sobri, come i pantaloncini non troppo corti e le maglie o vestiti senza scollature ampie sono culturalmente adatti.

Precipitazioni al Cairo

Le precipitazioni sono abbastanza scarse e non raggiungono i 50 millimetri all’anno. Negli anni più piovosi si sono superati di poco i 100 millimetri. Il periodo più piovoso è l’inverno però si possono verificare delle precipitazioni durante l’intero periodo tra l’autunno e la primavera. Le piogge si possono verificare sotto forma di rovescio e quando sono intense possono provocare degli allagamenti per via del terreno arido, incapace di assorbire l’acqua in eccesso.

Il miglior periodo per visitare il Cairo

I periodi migliori per visitare il Cairo sono da marzo ad aprile e da ottobre a novembre. Queste brevi stagioni si caratterizzano per le temperature confortevoli, meno folla e tariffe alberghiere basse nella maggior parte dei giorni della settimana. L’inverno è di gran lunga il periodo più popolare per visitare la capitale egiziana perché le giornate sono calde e soleggiate e le serate sono fresche e ventilate. Di certo se volete visitare il Cairo tra dicembre e febbraio, vi dovete anche aspettare sciami di turisti. Le migliori offerte sugli hotel, invece, le troverete durante l’estate, ma non tutti sono disposti a sopportare il caldo solo per risparmiare.

Dicembre – Febbraio

L’inverno è la stagione turistica principale del Cairo. Le sue condizioni climatiche in inverno ricordano quelle di Tel Aviv, in Israele, nello stesso periodo. Le temperature medie si aggirano intorno ai 20 ° C e raramente scendono sotto i 14 ° C. E’ quindi possibile trascorrere piacevoli momenti, soprattutto con il bel sole che decora le giornate, grazie alla relativa rarità delle piogge, anche se l’inverno è la stagione più piovosa dell’anno.

Se la visita in questo periodo dell’anno può sembrare allettante, tenete presente che dovete sopportare lunghe code nelle principali attrazioni della città (specialmente le Piramidi di Giza). Poiché questa è la stagione turistica principale vi conviene pianificare e prenotare gli hotel in anticipo di almeno un mese o due per garantirvi la disponibilità.

Marzo – Maggio

La primavera è un periodo ideale per visitare il Cairo: le folle invernali stanno calando e il tempo è splendido. Aspettatevi delle temperature tra 16-23 ° C a marzo e 23-35  ° C a maggio. Venti più freschi arrivano la notte e rendono il calore confortevole. I prezzi degli hotel non sono ancora al loro minimo, ma se prenotate tre o quattro settimane in anticipo, non dovreste avere problemi a trovare hotel con prezzi ragionevoli.

Programmate il vostro viaggio durante il Downtown Contemporary Arts Festival, che si tiene per tre settimane a marzo e ad aprile e comprende spettacoli di danza, concerti musicali e spettacoli.

Giugno – Settembre

Con temperature massime che raggiungono i 40 ° C, il calore raggiunge il suo picco nella stagione estiva. Ma poiché l’aria è più secca rispetto altre città balneari, data la scarsità di pioggia, il caldo è leggermente più temperato. D’altra parte, nel sud, in particolare ad Aswan e Luxor, il caldo è soffocante. L’umidità diventa più elevata e fastidiosa in agosto e il caldo si sente molto di più all’interno della grande città, a causa dell’inquinamento.

Molti turisti non amano visitare la città in estate, nonostante le fantastiche offerte di hotel che si trovano durante questa torrida stagione. Ricordatevi che i prezzi degli hotel aumentano durante il Ramadan, quindi, pianificate il vostro viaggio lontano da questo periodo se avete un budget limitato.

Ottobre – Novembre

Il tardo autunno segna un altro punto nel calendario turistico del Cairo: il caldo estivo si ritira e la folla invernale non è ancora arrivata. Aspettatevi temperature tra 28 ° / 33 ° C di ottobre e i 23 ° / 28 ° C di novembre. I prezzi degli hotel saliranno di tanto in tanto, ma si può ottenere un buon affare se si prenota un mese o più in anticipo.

Non dimenticatevi che durante il Ramadan, che avviene nel nono mese del calendario islamico, molti ristoranti chiudono durante il giorno e alcuni bar chiudono per tutto il mese. I principali festival, invece, come Eid ul fitr e Eid ul Adha, portano molti turisti e avrete necessità di prenotare voli, bus e treni in anticipo.

Quando visitare il Cairo: clima e migliore periodo

Quando visitare il Cairo: clima e migliore periodo

 

Quando andare a Sharm el-Sheikh?

Quando andare a Sharm el-Sheikh?

 

I periodi migliori per visitare Sharm el-Sheikh come per tutto l’Egitto sono l’autunno, l’inverno e la primavera. Nel periodo estivo in alcune giornate si possono avere molto temperature elevate, comunque facilmente sopportabili con un bel bagno in mare o in piscina.



L’inverno, seppur mite e con un forte irraggiamento solare diurno, non offre – se non in sporadici giorni – temperature massime superiori ai 25° C. Le temperature minime oscillano intorno ai 13° ma almeno una o due volte – in occasione delle irruzioni di aria fredda sul Mediterraneo orientale cui neanche il mar Rosso settentrionale può dirsi al riparo – possono scendere anche sino a 7-8° C. Considerando il forte vento che soffia frequente nella zona, il clima invernale può risultare piuttosto fresco e variabile, simile alla primavera italiana. A ciò peraltro si deve aggiungere che la temperatura del mare oscilla intorno ai 21-23° C, rendendo indispensabile – almeno per i meno temerari – l’uso di una muta per le immersioni.

Le precipitazioni sono praticamente assenti anche in inverno: statisticamente Sharm riceve 10-15mm all’anno di pioggia tra novembre e marzo distribuita in maniera piuttosto irregolare di anno in anno. Il sole dunque splende per la maggior parte dei giorni disturbato talvolta, nelle giornate più fresche, da passaggi di innocue nubi alte e stratificate.

Durante l’estate è molto caldo: le temperature massime non scendono praticamente mai sotto i 35° C (si raggiungono punte anche di 45° C) e le minime rimangono sopra i 23° C. Fortunatamente sono attenuate dal vento e dalla bassa umidità della zona (intorno al 20-30%) che rende abbastanza accettabile la temperatura percepita.




Quanto alle temperature del mare è possibile bagnarsi da aprile a metà novembre senza problemi; agli inizi di settembre, quando raggiunge il suo picco, si possono registrare valori anche di 30 °C. Nei restanti mesi si aggira intorno ai 21-23° C.

Quando andare a Sharm el-Sheikh?

Quando andare a Sharm el-Sheikh?

Il clima in Egitto e consigli sull’abbigliamento

Il clima in Egitto e consigli sull'abbigliamento

In estate in Egitto il clima è caldo e secco nella maggior parte del paese, mentre è umida nella zona del Delta del Nilo e lungo la costa mediterranea. L’inverno è mite con qualche leggera pioggia, ma di solito il cielo è sereno, con giornate di sole ma notti un po fredde.

Durante l’estate, la protezione solare è la più importante considerazione da fare per un viaggio in Egitto, in particolare per chi ha la pelle chiara. Indossare un cappello è essenziale, preferibilmente di cotone per essere piu leggero e fresco. L’abbigliamento per il viaggio deve essere leggero e confortevole, preferendo abbigliamento in cotone e e scarpe robuste.

Il clima dell’Egitto è caratterizzato da una stagione calda da maggio a ottobre e una stagione fredda da ottobre a maggio. Le temperature estreme durante entrambe le stagioni sono mitigate dai venti provenienti dal nord. Nella regione costiera le temperature medie annuali variano da un massimo di 37° C ad un minimo di 14° C. Grandi variazioni di temperatura si verificano nei deserti, con temperature massime di 46° C, durante le ore diurne, ad un minimo di 6° C durante la notte.




Durante la stagione invernale le temperature del deserto spesso scendono a 0° C. Ci sono 5 giorni chiamati i Khamsin tra Marzo e Aprile, quando si possono verificare tempeste di sabbia. La zona più umida è lungo la costa mediterranea, dove la piovosità media annua è circa 200 mm. Le precipitazione diminuiscono notevolmente scendendo verso sud. Il Cairo riceve in media solo circa 29 millimetri di pioggia ogni anno, e in molti luoghi del deserto può piovere solo una volta in diversi anni.

Durante l’inverno da Ottobre a Maggio il clima è più fresco, con venti freschi che soffiano sul deserto all’alba e al tramonto. Anche quando fuori è caldo, i templi di pietra massiccia possono essere sorprendentemente freschi dentro. In inverno le piogge possono capitare un po ovunque, dunque sono consigliati capi di abbigliamento leggero ma caldo, in modo da poter far fronte alle fresche mattine o alle occasionali ondate di freddo fuori stagione.

Portare anche uno o due vestiti un po piu eleganti per qualche serata piu impegnativa o per le occasioni speciali. Se si alloggia in un hotel o su una nave da crociera, anche efficienti, i servizi di lavanderia possono essere sorprendentemente costosi. Se non si desidera pagare 12LE per il bucato, gli indumenti si possono lavare con un po di detergente portato con voi. Portare anche un costume da bagno, la maggior parte degli alberghi e delle navi da crociera hanno belle e calde piscine.




Se si intraprende un viaggio o un escursione nel deserto, assicurarsi di avere una buona scorta di acqua. L’acqua minerale egiziana è disponibile in tutto il paese a meno di 3LE per bottiglia. Ricordarsi di coprire la testa durante tutto il tempo.

Il clima in Egitto e consigli sull'abbigliamento

Il clima in Egitto e consigli sull’abbigliamento

Vacanze a Sharm el Sheikh

Vacanze a Sharm el Sheikh

Sharm el-Sheikh conosciuta semplicemente come “Sharm” è un porto e località turistica rinomata sulla punta meridionale della penisola del Sinai in Egitto. E’ una delle mete piu scelte dal popolo dei turisti amanti del pacchetto vacanze All Inclusive e dai subacquei che ammirano le bellezze della barriera corallina del Mar Rosso. I numeri dei turisti in arrivo sono raddoppiati negli ultimi 3 anni e la crescita sembra destinata a continuare nonostante la situazione economica mondiale.Sharm el-Sheikh è talvolta chiamato la “Città della Pace”, riferendosi al gran numero di conferenze internazionali di pace che si sono svolte qui.
Sharm el-Sheikh è una delle destinazioni turistiche più popolari nel mondo arabo. Ci sono anche alcune buone ragioni per visitare Sharm, anche se non sei il classico turista che ama sdraiarsi sulla spiaggia tutto il giorno. Il Mar Rosso è uno dei punti di immersione più belli del mondo e un viaggio nel deserto è un’avventura indimenticabile.
La penisola del Sinai è formata dal deserto e dalla montagna. Le montagne rocciose sono separate dal mare blu da una striscia di deserto piatto. Questa combinazione tra deserto e mare è uno spettacolo incredibile che fa sembrare di essere su un altro pianeta.
Circa 40 anni fa, Sharm el-Sheikh non era che un piccolo villaggio di pescatori con circa 100 cittadini beduini. Quando il Sinai fu occupato da Israele nel 1967, Sharm el-Sheikh ha iniziato a svilupparsi come destinazione turistica (come il resto della penisola). Gli israeliani hanno lasciato il Sinai tra il 1979 e il 1982, in seguito alla firma di un accordo di pace tra i due paesi. Dal 1980 gli egiziani hanno continuato lo sviluppo di Sharm, che gli israeliani avevano lasciato incompiuto. Sharm è passata da 100 ad una vivace citta di 10.000 abitanti. Vi è ora una bella passeggiata, un Hard Rock Café, uno degli ospedali piu moderni in Egitto e così via.
Sharm El-Sheikh ha un clima arido, generalmente caldo e secco, anche se nei mesi estivi può essere umido. La temperatura dell’acqua è sempre calda, anche se le ondate di freddo in inverno possono influenzare la temperatura delle regione.




Naama Bay è parte della città ed è il centro della vita notturna e dei ristoranti, la maggior parte dei, bar, ristoranti e negozi di Sharm sono qui.
Sharm el Sheikh si è sviluppata in tre aree distinte, Nabq è una nuova area a nord di Naama Bay, Mercato Vecchio e Hadaba a sud di Naamaa Bay.
Nabq Bay si trova su un promontorio che domina lo Stretto di Tiran alla foce del Golfo di Aqaba.
Ora la città di Sharm el-Sheikh è stata suddivisa in cinque aree, vale a dire Nabq Bay, Ras Nasrani, Naama Bay, Umm Sid, Sharm El Maya. Insieme a Hay El Nour, Hadaba, Rowaysat, Montazah e Shark’s Bay, forma un’area metropolitana di 42 chilometri quadrati.



Vacanze a Sharm el Sheikh

Vacanze a Sharm el Sheikh

Le spiagge per le vacanze in Egitto

Le spiagge per le vacanze in Egitto

Nonostante il fascino dell’antico Egitto, oggi il paese attira i turisti per le vacanze probabilmente più per le sue spiagge di qualsiasi altro tipo di turismo. Questo perché, per molti europei, le calde spiagge egiziane sono sia poco costose, che ben arredate ed attrezzate. Molti paesi europei non possiedono spiagge calde e le alternative in Egitto sono una scelta ottimale. Pertanto, non solo le persone vengono sulle spiagge dell’Egitto in maniera indipendente, ma molti arrivano qui con compagnie aeree di linea e voli charter specializzati in questa tipo di vacanza in Europa. A seconda di come lo si guarda, l’Egitto può dire di avere fino a sette zone di spiaggia. Queste consistono nelle spiagge mediterranee lungo la costa dal Canale di Suez verso la Libia, le spiagge del Mediterraneo lungo il nord del Sinai, la costa del Sinai, lungo il Golfo di Aqaba, sulla costa del Sinai, lungo il Golfo di Suez, la regione meridionale del Sinai che si apre sul Mar Rosso, la costa continentale lungo il Golfo di Suez e la costa continentale sud lungo il Mar Rosso. Ognuna di queste aree sia leggermente diversa, o ampiamente dagli altri. Ovviamente le maggiori differenze sono tra la costa mediterranea e tutte le altre regioni che si collegano con il Mar Rosso.




Le spiagge per le vacanze in Egitto

Le spiagge per le vacanze in Egitto

Parchi di divertimenti a Il Cairo

Parchi di divertimenti a Il Cairo

Ci sono molti parchi di divertimento nella capitale egiziana de Il Cairo. Tutti loro sono molto ben noti, sia alla popolazione che ai turisti, e almeno un parco di divertimenti si puo trovare in ogni zona del Cairo. Alcuni di loro sono modesti, alcuni hanno come tema la fantasia. Di seguito riportiamo un elenco di parchi di divertimento al Cairo.

Parchi divertimenti a tema a Il Cairo:

1-Sindbad

2-Al Fustat Garden

3-Cinema Studios & The Magic Land in Cairo

4-Dream Land

5-Wonderland

6-Aqua Park

7-Koki Park




Parchi di divertimenti a Il Cairo

Parchi di divertimenti a Il Cairo

Crociera sul Nilo

Crociera sul Nilo

Una Crociera sul Nilo, lungo la lussureggiante Valle del Nilo circondata da dune dorate e vista sugli antichi monumenti egiziani come Kom Ombo e Abu Simbel, è qualcosa di meraviglioso. Le esperienze e le sensazioni di una crociera su uno dei fiumi piu importanti al mondo sono tante. La luce soffusa del sole del mattino, prendere il caldo e rinfrescarsi nella piscina sul ponte della nave, guardare i pescatori mentre gettano le reti, i contadini che si occupano dei loro campi, il volo degli uccelli e bufali d’acqua che vi fissano. Prenotare ed effettuare una crociera sul Nilo potrebbe svelare tante altre cose sulla storia e il mistero dell’antico Egitto. Per una più morbida, ma ancora molto stimolante esperienza di crociera sul Egitto, provare le brevi crociere sul Nilo, ad Aswan , Luxor o Cairo. O imbarcarsi a bordo di una delle lussuose crociere con cena disponibili nella capitale egiziana per una notte indimenticabile.




Crociera sul Nilo

Crociera sul Nilo

Vacanze in inverno a Sharm El Sheikh

Vacanze in inverno a Sharm El Sheikh

Con il sole e le acque calde tutto l’anno, Sharm El Sheikh è la meta più vicina all’Europa per le vacanze al caldo in inverno. Si può prendere il sole, fare immersioni spettacolari alla barriera corallina e godersi il mare in qualsiasi momento dell’anno. Quando avete bisogno di una pausa dalla routine quotidiana, Sharm El Sheikh è la meta giusta per le vacanze. Il clima è bello e secco tutto l’anno con temperature che variano tra i 20° e i 25° C nei mesi invernali, mentre in estate le temperature salgono un po raggiungendo 30 a 35° C.

Sharm El Sheikh vanta la più ampia vasta e varia offerta di divertimenti sul mare con vari giochi e sport acquatici: immersioni, snorkeling, vela, wind e kite-surf, si può anche provare anche lo sci d’acqua. Inoltre durante la prossima vacanza a Sharm el Sheikh potrete provare l’ebrezza del paracadute da un elicottero o effettuare escursioni e safari nel vicino deserto del Sinai. E scoprire l’incredibile monastero di Santa Caterina o le maestose montagne del Sinai. Si può anche andare a Sharm per una vacanza di benessere e coccole; la città è sede dei centri termali più famosi e professionali dell’Egitto. Aggiungete alla vasta e varia offerta per il divertimento notturno con bar, locali, discoteche e spiagge dove ballare tutta la notte. O la magia di un safari di notte tra le montagne il paesaggio desertico del Sinai e saprete perché Sharm è classificata tra le migliori destinazioni di vacanza in tutto il mondo. Sharm El Sheikh ha tutto per rendere la vostra vacanza un’esperienza indimenticabile.

Sharm El Sheikh si trova sul Golfo di Aqaba, a circa 300 km da Suez e 19 km dal Parco Nazionale di Ras Mohammed. All’interno di Sharm, c’e la famosa Naama Bay e centro storico ricco di negozi e locali per tutti, per lo shopping e per acquistare souvenir. Se siete nel mercato di Hadaba per un po di serenità (nei pressi di Ras Um Sid) avete fatto la scelta giusta, qui troverete calma, hotel e resort. Per esplorare il Parco Nazionale Protetto di Ras Mohammed e Nabq o per effettuare immersioni e snorkeling occorre andare giù alla marina o ad uno dei porti di attracco della città.




Vacanze in inverno a Sharm El Sheikh

Vacanze in inverno a Sharm El Sheikh

Esplorare l’Egitto

Esplorare l'Egitto

Con una storia affascinante che risale agli albori della civiltà, l’Egitto è considerata la destinazione più antica sulla terra. I templi della nazione africana e le piramidi hanno catturato l’immaginazione dei viaggiatori per migliaia di anni.

Il paesaggio egiziano è molto intrigante ed affascinate, ed è la principale motivazione dei migliaia di visitatori che si recano ogni anno in questo paese per esplorare ogni parte del territorio. Il paese è un vasto deserto diviso dal vivificante Nilo, che scorre dal confine meridionale del paese passando per la capitale, Il Cairo per poi sfociare nel mare Mediterraneo. La maggior parte degli oltre 84 milioni di abitanti della nazione occupano la fertile valle del Nilo.

Nonostante la sua storia, la posizione strategica dell’Egitto è uno dei motivi per cui il paese ha subito per millenni conflitti e sconvolgimenti politici. Confina con la Libia, Sudan, Israele e la Striscia di Gaza, nonché con il Mar Mediterraneo e il Mar Rosso, l’Egitto invita all’esplorazione da ogni direzione. Ecco perché durante un viaggio o una vacanza in Egitto c’e l’imbarazzo della scelta tra le varie escursioni



Esplorare l'Egitto

Esplorare l’Egitto

Cosa fare e cosa vedere in Egitto

Cosa fare e cosa vedere in Egitto

Se siete alla ricerca di una guida su cosa fare e cosa vedere in Egitto qua elencheremo le cose da fare e le mete principali dell’Egitto. Comunque è solo un guida molto sintetica dunque prossimamente pubblicheremo pagine su tutti i luoghi, le attività e le attrazioni più interessanti dell’Egitto, per rendere il vostro viaggio o la vostra vacanza indimenticabile.

Le grandi Piramidi di Giza al di fuori del Cairo sono le attrazioni più famose del paese, ma ci sono diversi siti archeologici da esplorare su e giù per il Nilo. I visitatori possono ammirare i tesori di Tutankhamon al Museo del Cairo, esplorare il Grande Tempio di Ramesse II ad Assuan e passeggiare tra i colonnati di Karnak a Luxor. Dall’antica Alessandria alla Valle dei Re, il passato dell’Egitto è sempre presente.

Anche se la maggior parte delle persone vengono in Egitto per vedere i suoi monumenti antichi, le sue bellezze naturali attirano migliaia di viaggiatori. La costa del Mar Rosso è conosciuta per le sue barriere coralline e per le località balneari come Sharm el Sheikh e Hurghada. Un viaggio attraverso il Sahara può portare i visitatori a trovarsi a rinfrescare nelle acqua dolce delle oasi. Ovunque prendano inizio i viaggi in Egitto, i visitatori incontreranno esperienze indimenticabili. Tra le altre cose da fare e vedere in Egitto c’e lo shopping per le spezie aromatiche, assaggiare cibo egiziano come il Tamaya e il Ful o ascoltare le chiamate alla preghiera del mattino che risuonano nelle metropoli. L’Egitto è un luogo che coinvolge tutti i sensi.




Cosa fare e cosa vedere in Egitto

Cosa fare e cosa vedere in Egitto