Il Cairo

Il Cairo, situata nei pressi della foce del fiume Nilo, è la moderna capitale dell’Egitto, oltre ad essere un affollata e vivace metropoli con una storia lunga e turbolenta. Costruita nei pressi dell’antica capitale di Memphis, la moderna Cairo è la porta d’accesso alle più grandi e antiche civiltà del mondo, un punto di partenza per le crociere sul Nilo e per esplorazioni delle Piramidi di Giza appena fuori dei limiti della città.

Il Cairo è una delle città più attraenti e caotiche che vedrai mai, e la sua visita è una delle esperienze più memorabili. I diversi stili architettonici, l’estrema ricchezza e povertà, i viali parigini e le facciate sgretolanti, i grattacieli e i minareti, il traffico appesantito, tutti costituiscono una città che non può conquistare il cuore dei turisti a prima vista, ma che lascerà un’impressione duratura.

Acquista l’assicurazione sanitaria per un viaggio sicuro in Egitto

 

L’ampia estensione di Cairo e il suo traffico caotico rendere difficile la sua visita e la metropolitana, nonostante sia moderna ed efficiente, copre solo una parte minima della città.

Il visitatore quindi è obbligato a girare per la maggior parte del tempo a piedi e in taxi. Ma se il Cairo non è davvero una città per i turisti, è affascinante per chiunque sappia passare oltre il suo disordine.

Dall’antichità alla fine del 19-esimo secolo, la città ha conosciuto una successione di epoche d’oro e di successione di governanti la cui eredità si intreccia e si sovrappone in questa confusione di quartieri.

La raccolta di moschee e interessanti mausolei è incredibile e il Cairo islamico vale essere visitato per una giornata intera da chiunque sia interessato alla storia e architettura.

Ultimo ma non meno importante, una giovane popolazione, dinamica, curiosa, da incontrare per immergersi in questa affascinante società egiziana, secolari e anche mutevole nello stesso tempo. Comunque bisognerà fare attenzione alla situazione politica turbolenta nel paese.

Le migliori attrazioni di Cairo

L’attrazione turistica principale dell’Egitto è da tempo la necropoli di Giza, appena fuori Cairo (circa 20 chilometri a sud-ovest della capitale). Sarete impressionati dalla dimensione delle piramidi e delle sfingi: la costruzione della Piramide di Cheope ha richiesto l’utilizzo di quasi 2,5 milioni di blocchi di calcare.



Durante il vostro viaggio attraverso la città, apprezzerete il fascino che il fiume Nilo regala, fiume che costituisce senza dubbio uno dei maggiori beni del Cairo.

Da non perdere le antiche e grandi moschee come la moschea di Ahmad Ibn Tulun e la moschea Madrasa di Sultan Hassan.

I fan dell’arte antica saranno entusiasti visitando il Museo Egizio del Cairo, sede della più grande collezione del mondo dedicata all’antico Egitto. Gustatevi l’arte dell’Egitto pre-islamico nel Museo Copto e l’arte del mondo islamico nel Museo delle arti islamiche. Conoscete l’arte contemporanea della Townhouse Gallery e infine viaggiate ai templi antichi di Luxor e Aswan.

Scopri le migliori offerte pacchetti volo + hotel per l’Egitto

 

Vale la pena visitare anche i souk e i mercati come il vivace Khan al-Khalili e le sue attrazioni e odori.

Quando andare

La primavera (marzo-aprile) e l’autunno (settembre-ottobre) sono i momenti migliori per visitare il Cairo quando le temperature raggiungono i 30° C. Durante l’estate (giugno-agosto) la temperatura è altissima e l’unico sollievo è quello della brezza del fiume Nilo.

L’inverno (dicembre e gennaio) è piacevolmente fresco, con temperature intorno ai 20° C (68° F). Durante il Ramadan, molti ristoranti si chiudono durante il giorno e alcuni bar chiudono per l’intero mese. Durante il periodo dei festival più importanti, come Eid ul fitr e Eid ul Adha, bisognerà prenotare in anticipo voli, treni e autobus.

Il Cairo - Cosa vedere in città

La moschea di Sultan Hassan a Cairo