Come visitare il Tempio di Luxor: Cosa Vedere, Come Arrivare, Orari e Prezzi

1
19
Tempio-di-luxor
Cookie Policy

Il Tempio di Luxor, situato nella moderna città di Luxor (l’antica Tebe) in Egitto, è uno dei siti archeologici più affascinanti e importanti al mondo. Questo antico complesso religioso, costruito oltre 3.000 anni fa, rappresenta un capolavoro dell’architettura egizia e un punto di riferimento fondamentale per comprendere la storia e la cultura dell’antico Egitto. In questo articolo, esploreremo dettagliatamente tutto ciò che devi sapere per visitare il Tempio di Luxor: dalle meraviglie che puoi vedere all’interno del sito, fino alle informazioni pratiche su come arrivarci, i prezzi dei biglietti e gli orari d’apertura.

Storia e Importanza del Tempio di Luxor

Il Tempio di Luxor è uno dei più importanti e affascinanti siti archeologici dell’antico Egitto. Costruito principalmente durante il Nuovo Regno, questo complesso religioso ha una storia ricca e complessa che riflette l’evoluzione della religione e del potere politico in Egitto.

Questo tempio era dedicato al culto del dio Amon-Ra, sua moglie Mut e il loro figlio Khonsu, che insieme formavano la triade tebana. Oltre al suo significato religioso, il Tempio di Luxor aveva anche una funzione politica, essendo il luogo di incoronazione dei faraoni.

Fondazione e Costruzione

La costruzione del Tempio di Luxor iniziò sotto il regno di Amenhotep III, conosciuto anche come Amenhotep “il Magnifico”, (circa 1390-1352 a.C.), uno dei faraoni più potenti e prosperi della XVIII dinastia. Amenhotep III ordinò la costruzione di una grande sala ipostila, un cortile aperto e un santuario dedicato alla triade tebana: il dio Amon-Ra, sua moglie Mut e il loro figlio Khonsu.

Il design del tempio di Amenhotep III era caratterizzato da colonne monumentali e ricche decorazioni che celebravano il culto di Amon-Ra. La struttura originaria comprendeva anche un’area dedicata alle cerimonie di incoronazione dei faraoni, rendendo il tempio un simbolo del potere divino e reale.

Espansione sotto Ramsete II

Il faraone Ramses II (circa 1279-1213 a.C.), uno dei sovrani più noti della XIX dinastia, espanse notevolmente il Tempio di Luxor. Durante il suo regno, il tempio fu ampliato con l’aggiunta di un grande pilone all’ingresso, decorato con rilievi che celebravano le vittorie militari di Ramses II, in particolare la famosa Battaglia di Qadesh.

Ramses II commissionò anche la costruzione di una corte aperta, conosciuta come il Cortile di Ramsete II, che era circondata da file di colossali statue del faraone in posizione osiride. Queste statue rappresentavano Ramsete come una divinità, rafforzando il suo status divino. Inoltre, furono aggiunti altri elementi architettonici come obelischi e colossi, uno dei quali è stato successivamente donato alla Francia e oggi si trova in Place de la Concorde a Parigi.

L’Influenza Romana sul Tempio di Luxor

Dopo la conquista dell’Egitto da parte di Roma nel 30 a.C., il Tempio di Luxor subì diverse modifiche e adattamenti sotto il dominio romano. Tra le modifiche più significative ci fu la costruzione di un santuario dedicato all’imperatore romano, che veniva venerato come un dio. Questo santuario fu eretto nella parte sud del tempio, dove in precedenza sorgeva un’area dedicata a Mut e Khonsu.

Il culto imperiale romano comportava la venerazione degli imperatori come divinità viventi. Questo concetto fu esteso all’Egitto, dove il Tempio di Luxor divenne un centro per il culto dell’imperatore. Le statue degli imperatori romani furono erette accanto a quelle dei faraoni egiziani, e i rilievi furono modificati per includere immagini e iscrizioni che celebravano gli imperatori.

Declino e Risveglio

Dopo il periodo del Nuovo Regno, il Tempio di Luxor, come molti altri siti antichi, cadde in disuso e fu in gran parte sepolto sotto sabbia e detriti. Solo nel XIX secolo, grazie agli sforzi degli archeologi europei, il tempio fu riscoperto e gradualmente riportato alla luce. Gli scavi archeologici hanno continuato a svelare i segreti del sito, portando alla luce nuove strutture e dettagli storici.

Cosa Vedere al Tempio di Luxor

1. Il Grande Viale delle Sfingi

All’ingresso del Tempio di Luxor si trova uno degli elementi più impressionanti e iconici del Tempio di Luxor, il Viale delle Sfingi. È un lungo percorso fiancheggiato da sfingi con testa di ariete che collega il Tempio di Luxor al Tempio di Karnak, situato a circa 3 chilometri di distanza. Questo viale era utilizzato per le processioni religiose durante il festival annuale di Opet, quando le statue delle divinità venivano trasportate in processione dal Tempio di Karnak al Tempio di Luxor.

2. Il Pilone di Ramses II

Subito dopo l’ingresso, i visitatori sono accolti da un imponente pilone decorato con scene di battaglia che celebrano le vittorie di Ramses II. Originariamente, davanti al pilone si trovavano sei colossi del faraone e due obelischi. Uno degli obelischi è stato donato alla Francia e ora si trova in Place de la Concorde a Parigi.

3. Il Cortile di Ramses II

Entrando nel tempio, si accede al Cortile di Ramses II, un ampio spazio circondato da colonne papiri. Questo cortile ospita varie statue del faraone e della triade tebana. È un luogo ideale per apprezzare l’architettura maestosa e scattare foto memorabili.

4. Il Colonnato e il Cortile di Amenhotep III

Il Colonnato di Amenhotep III è una delle caratteristiche più distintive del Tempio di Luxor. Questo lungo corridoio è composto da due file di colonne alte circa 16 metri, disposte in modo simmetrico. Le colonne sono decorate con intricate incisioni che rappresentano il faraone Amenhotep III e varie divinità, principalmente Amon-Ra. Il colonnato fungeva da passaggio cerimoniale, conducendo dal Cortile di Ramsete II al Cortile di Amenhotep III e alla Grande Sala Ipostila.

Il Cortile di Amenhotep III è un ampio spazio aperto circondato da doppie file di colonne papiri, decorate con rilievi che raffigurano scene rituali e offerte agli dei. Il cortile era utilizzato per le processioni e le cerimonie religiose, offrendo un ambiente maestoso per le attività sacre. Questo spazio aperto permetteva anche la partecipazione del pubblico agli eventi religiosi, rappresentando un punto di incontro tra il divino e la comunità.

5. La Grande Sala Ipostila

Proseguendo la visita, si arriva alla Grande Sala Ipostila, una delle parti più affascinanti del tempio, con 32 colonne monumentali disposte in quattro file. Le colonne sono decorate con rilievi che rappresentano scene rituali e divinità, offrendo un’immersione visiva nella religiosità egizia.

6. Il Santuario di Amon-Ra

Il cuore del Tempio di Luxor è il Santuario di Amon-Ra, dove si trovava la statua di Amon. Questo spazio sacro era accessibile solo ai sacerdoti e al faraone. Le decorazioni del santuario sono ben conservate e testimoniano l’importanza del culto di Amon-Ra nell’antico Egitto.

7. La Cappella di Serapide

La Cappella di Serapide, situata all’interno del Tempio di Luxor, è un’aggiunta significativa del periodo romano. Serapide era una divinità sincretica, combinando aspetti degli dei greci e egiziani, in particolare Osiride e Apis. La cappella fu eretta per onorare questo dio, riflettendo la fusione culturale e religiosa tra le tradizioni greco-romane e quelle egiziane.

8. Il Santuario Romano

Il Santuario Romano, noto anche come “cappella dei cesari”, fu costruito dai Romani per venerare l’imperatore come una divinità. Situato nella parte sud del tempio, questo santuario sostituì alcune delle precedenti strutture religiose egiziane. Era decorato con rilievi e statue che raffiguravano gli imperatori romani accanto alle divinità egiziane.

9. La Fortezza Romana

Durante il dominio romano, il Tempio di Luxor e i suoi dintorni furono integrati in una più ampia struttura difensiva e amministrativa. La Fortezza Romana, o castrum, fu costruita per proteggere la città e il tempio, dimostrando l’importanza strategica di Luxor. La fortezza includeva mura difensive e torri di avvistamento, e fungeva da centro militare e amministrativo.

10. La Moschea di Abu al-Haggag

Nel XII secolo, molto tempo dopo il declino dell’antico Egitto, una moschea fu costruita sopra le rovine del Tempio di Luxor. La Moschea di Abu al-Haggag, dedicata a un santo locale, è ancora in uso oggi e rappresenta un interessante esempio di coesistenza di diverse fasi storiche e religiose in un unico sito. La presenza della moschea ha aiutato a preservare alcune parti del tempio, che altrimenti sarebbero state più esposte alle intemperie e al degrado.

Come Arrivare al Tempio di Luxor

Luxor è facilmente accessibile grazie alla sua popolarità come destinazione turistica. Ecco alcune opzioni per arrivarci:

In Aereo

Luxor è servita da un aeroporto internazionale, l’Aeroporto Internazionale di Luxor (LXR), con voli regolari dalle principali città egiziane e destinazioni internazionali. Trova un volo per raggiungere Luxor >>

Dall’aeroporto, puoi prendere un taxi o un trasferimento privato per raggiungere il centro della città e il tempio.

In Treno

Il treno è un’opzione comoda e pittoresca per arrivare a Luxor. I treni partono regolarmente dal Cairo e da altre città egiziane, offrendo un viaggio confortevole con splendide viste lungo il percorso. La stazione ferroviaria di Luxor si trova a breve distanza dal tempio.

In Autobus

Gli autobus sono un’alternativa economica per chi viaggia con un budget limitato. Diverse compagnie offrono servizi di autobus da varie città egiziane a Luxor. Gli autobus sono generalmente confortevoli e dotati di aria condizionata.

Con un Tour Organizzato

Partecipare a un tour organizzato è un modo conveniente e senza stress per visitare il Tempio di Luxor. Molti tour operator offrono pacchetti che includono il trasporto, le guide turistiche e i biglietti d’ingresso. I tour possono partire da Luxor stessa o da altre città come Il Cairo e Hurghada, includendo spesso anche altre attrazioni come il Tempio di Karnak e la Valle dei Re.

Vantaggi di un Tour Organizzato:

  • Trasporto incluso: Non devi preoccuparti della logistica del viaggio.
  • Guida esperta: Avrai una guida che ti fornirà informazioni dettagliate sulla storia e le caratteristiche del tempio.
  • Accesso prioritario: Alcuni tour offrono biglietti salta-fila.
Powered by GetYourGuide

Crociera sul Nilo

Una delle esperienze più affascinanti per visitare il Tempio di Luxor è attraverso una crociera sul Nilo. Le crociere partono spesso da Assuan o Il Cairo e fanno tappa a Luxor, permettendoti di esplorare il tempio e altre attrazioni lungo il percorso.

Vantaggi di una Crociera sul Nilo:

  • Esperienza panoramica: Goditi il paesaggio fluviale e la vita rurale lungo le rive del Nilo.
  • Comodità e lusso: Le navi da crociera offrono comfort moderni, pasti inclusi e intrattenimento a bordo.
  • Visite guidate: Le escursioni a terra sono generalmente incluse, con guide esperte che ti accompagneranno nei siti storici.
Powered by GetYourGuide

Prezzi dei Biglietti e Orari d’Apertura

Prezzi dei Biglietti per il Tempio di Luxor

Il costo del biglietto per il Tempio di Luxor varia a seconda della nazionalità e dell’età dei visitatori. Ecco una panoramica dei prezzi aggiornati (a partire dal 2024):

  • Adulti: 400 EGP (circa 7,60 EUR)
  • Studenti con tessera internazionale: 200 EGP (circa 3,80 EUR)
  • Bambini sotto i 6 anni: ingresso gratuito

È possibile acquistare i biglietti direttamente all’ingresso del tempio, tramite tour operator autorizzati oppure online.

Orari d’Apertura

Il Tempio di Luxor è aperto tutti i giorni dell’anno, con orari che variano leggermente a seconda della stagione:

  • Estate (maggio – settembre): 6:00 – 22:00
  • Inverno (ottobre – aprile): 6:00 – 20:00

Consigliamo di visitare il tempio nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio per evitare la folla e il caldo intenso.

Quanto Tempo Serve per Visitare il Tempio di Luxor?

Il Tempio di Luxor, pur essendo più compatto rispetto al vasto complesso di Karnak, richiede comunque una visita approfondita per apprezzare appieno le sue meraviglie storiche e architettoniche. La maggior parte dei visitatori impiega circa 2-3 ore per una visita completa. Questo tempo è sufficiente per vedere le principali attrazioni come il Pilone di Ramses II, il Cortile di Ramses II, la Grande Sala Ipostila, il Santuario di Amon-Ra e la Moschea di Abu al-Haggag.

Il Momento Migliore per Visitare il Tempio di Luxor

Il Tempio di Luxor può essere visitato tutto l’anno, ma ci sono alcuni periodi e momenti della giornata che offrono condizioni più favorevoli:

Stagione Invernale (Ottobre – Aprile)

La stagione invernale è generalmente considerata il momento migliore per visitare il Tempio di Luxor. Le temperature sono più miti, oscillando tra i 20 e i 25°C durante il giorno, rendendo la visita molto più confortevole. Questo è anche il periodo di alta stagione turistica, quindi aspettati una maggiore affluenza di visitatori.

Stagione Estiva (Maggio – Settembre)

Durante l’estate, le temperature a Luxor possono essere estremamente elevate, spesso superando i 40°C. Se decidi di visitare in questo periodo, programma la tua visita nelle prime ore del mattino (dalle 6:00 alle 8:00) o nel tardo pomeriggio (dopo le 16:00) per evitare il calore intenso. Il sito è meno affollato durante queste ore, offrendo un’esperienza più piacevole.

Prime Ore del Mattino

Visitare il tempio nelle prime ore del mattino è altamente raccomandato, specialmente durante i mesi estivi. La luce del mattino è ideale per la fotografia e il sito è meno affollato, permettendoti di esplorare in tranquillità.

Tardo Pomeriggio e Sera

Il tardo pomeriggio è un altro ottimo momento per visitare. Il tempio è aperto fino a tarda sera, e la visita al tramonto o durante la notte offre un’atmosfera suggestiva con le illuminazioni artificiali che esaltano la bellezza delle antiche strutture. Inoltre, la temperatura è più fresca rispetto alle ore diurne.

Spettacolo di Suoni e Luci

Anche il Tempio di Luxor offre uno spettacolo di suoni e luci serale, simile a quello del Tempio di Karnak. Questo spettacolo multimediale racconta la storia del tempio attraverso effetti visivi e sonori, creando un’esperienza magica e informativa. È un’ottima opportunità per vedere il tempio in un contesto completamente diverso.

Altre Informazioni Utili

Abbigliamento Consigliato – Quando visiti il Tempio di Luxor, è importante indossare abbigliamento comodo e appropriato per il clima caldo dell’Egitto. Porta con te un cappello, occhiali da sole e una crema solare per proteggerti dai raggi UV. Indossa scarpe comode, poiché il sito è vasto e richiede molto camminare.

Accessibilità – Il Tempio di Luxor è parzialmente accessibile per persone con disabilità. Tuttavia, alcune aree possono presentare sfide a causa dei gradini e del terreno irregolare. Se hai esigenze particolari, contatta il sito in anticipo per organizzare il supporto necessario.

Fotografia – La fotografia è permessa all’interno del tempio, ma evita di utilizzare il flash per preservare le antiche decorazioni murali.

Guida Turistica – Per arricchire la tua esperienza, considera di assumere una guida turistica autorizzata. Le guide possono fornire approfondimenti storici e culturali che rendono la visita ancora più affascinante. In alternativa, puoi prenotare un tour organizzato.

Dove Dormire per Visitare il Tempio di Luxor

Luxor offre una vasta gamma di opzioni di alloggio per tutti i gusti e budget, rendendo facile trovare un posto comodo dove soggiornare durante la tua visita al Tempio di Luxor. Ecco alcune opzioni:

Hotel di Lusso

Per chi cerca il massimo del comfort e dei servizi, Luxor ha diverse opzioni di hotel di lusso. Questi hotel offrono viste spettacolari sul Nilo e servizi di alta qualità, tra cui piscine, ristoranti gourmet e spa.

Hotel di Fascia Media

Gli hotel di fascia media offrono un buon equilibrio tra comfort e prezzo. Questi hotel sono ben posizionati e forniscono servizi essenziali per un soggiorno piacevole.

Pensioni e Ostelli

Per i viaggiatori con un budget limitato, Luxor ha una varietà di pensioni e ostelli. Questi alloggi economici offrono un ambiente accogliente e la possibilità di incontrare altri viaggiatori.

  • Nefertiti Hotel: Una pensione accogliente con una terrazza panoramica che offre viste sulla città e sul Tempio di Luxor.
  • Happy Land Hotel: Un’opzione economica con camere semplici e pulite, situata vicino alle principali attrazioni.
Scopri la disponibilità e prenota un alloggio a Luxor

Conclusione

Visitate il Tempio di Luxor è un’esperienza indimenticabile che offre un’immersione profonda nella storia e nella cultura dell’antico Egitto. Dalle sue maestose colonne alle intricate decorazioni murali, ogni angolo del tempio racconta una storia millenaria. Preparati adeguatamente e sfrutta al massimo la tua visita seguendo i consigli pratici di questa guida. Buon viaggio alla scoperta di una delle meraviglie archeologiche più affascinanti del mondo!

tempio-di-luxor

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here