Il clima in Egitto e consigli sull’abbigliamento

0
331
Sharm el Sheikh, Egitto

L’Egitto è una terra affascinante, ricca di storia, cultura, paesaggi mozzafiato, e bellissime ed accoglienti località balneari. Uno degli aspetti più importanti da considerare quando si pianifica un viaggio in questo paese è il clima, che varia leggermente a seconda della regione e della stagione. Conoscere le condizioni climatiche e sapere come vestirsi adeguatamente può fare la differenza tra un viaggio piacevole e un’esperienza meno confortevole.

In Egitto esistono tre tipi di clima: il clima mediterraneo della costa nord, il clima desertico delle regioni interne centrali e meridionali e il clima delle coste del Mar Rosso, anch’esso desertico, ma un po’ più mite.

In estate, in Egitto, il clima è caldo e secco nella maggior parte del paese, mentre è umido nella zona del Delta del Nilo e lungo la costa mediterranea; mentre durante l’inverno, che va da dicembre a febbraio, il clima è mite con qualche leggera pioggia, ma di solito il cielo è sereno, con giornate di sole ma notti un po’ fredde. Ci sono venti freschi che soffiano sul deserto all’alba e al tramonto.

Il clima in Egitto

Il clima dell’Egitto è caratterizzato da una stagione calda da maggio a ottobre e una stagione mite da novembre ad aprile. Le temperature estreme durante entrambe le stagioni sono mitigate dai venti provenienti dal nord.

Le estati egiziane sono estremamente calde, con temperature che possono facilmente superare i 40°C. Le regioni desertiche interne, come il deserto del Sahara, registrano le temperature più elevate. Anche le notti possono rimanere calde, con minime che raramente scendono sotto i 25°C. Le aree costiere, come Alessandria e il Mar Rosso, offrono un po’ di sollievo grazie alla brezza marina, ma le temperature restano comunque elevate.

L’autunno in Egitto è una stagione di transizione, con temperature che iniziano a scendere gradualmente. Settembre può ancora essere molto caldo, soprattutto nelle zone interne, ma da ottobre le temperature diventano più moderate e piacevoli. Le giornate sono calde, ma non eccessivamente, e le serate possono essere fresche.

L’inverno egiziano è mite, soprattutto nelle regioni costiere. Le temperature diurne nelle città come Il Cairo variano tra i 15°C e i 20°C, mentre le notti possono essere fresche, scendendo anche sotto i 10°C. Le regioni del deserto possono sperimentare forti escursioni termiche, con notti particolarmente fredde. Le piogge sono rare, ma più frequenti lungo la costa mediterranea.

La primavera è una delle stagioni migliori per visitare l’Egitto. Le temperature sono piacevoli, con giornate calde e soleggiate e serate fresche. A marzo, le temperature iniziano a risalire gradualmente, raggiungendo i picchi di calore a maggio. È anche la stagione delle tempeste di sabbia, note come “khamsin”, che possono portare polvere e vento.

La zona più umida è lungo la costa mediterranea, dove la piovosità media annua è circa 200 mm. Le precipitazione diminuiscono notevolmente scendendo verso sud. Il Cairo riceve in media solo circa 29 millimetri di pioggia ogni anno, e in molti luoghi del deserto può piovere solo una volta in diversi anni.

Il vento in Egitto è spesso assente o debole. A volte però, soprattutto in primavera (da aprile a giugno), il khamsin, un vento caldo e secco che proviene dai deserti dell’Egitto, trasporta masse d’aria piuttosto calde che causano bruschi aumenti delle temperature fin sulle aree costiere dell’Egitto. In determinate occasioni il khamsin può diventare anche piuttosto impetuoso e creare forti tempeste di sabbia che rendono gli spostamenti difficili.

Ecco una tabella che mostra le temperature medie del mare per le località di Alessandria d’Egitto, Sharm el Sheikh, Hurghada e Marsa Alam durante i vari mesi dell’anno:

MeseAlessandria (°C)Sharm el Sheikh (°C)Hurghada (°C)Marsa Alam (°C)
Gennaio18222122
Febbraio17212021
Marzo17222122
Aprile18232324
Maggio20252526
Giugno23272728
Luglio25282829
Agosto26292930
Settembre25282829
Ottobre24272728
Novembre22252526
Dicembre19232324

Questa tabella mostra chiaramente come le temperature del mare variano nelle diverse località dell’Egitto, fornendo informazioni utili per pianificare al meglio le vostre vacanze al mare in Egitto nei periodi dell’anno.

Clima Egitto costa del Mediterraneo

La costa mediterranea dell’Egitto, dove si trova la famosa città di Alessandria, ha un clima mediterraneo, con inverni molto miti ed estati calde, leggermente rinfrescate dalla presenza di brezze marine. Attenzione però, è anche la zona più piovosa di tutto l’Egitto, anche se le precipitazioni sono ugualmente abbastanza scarse.

L’estate è lunga, umida e soleggiata (con temperature massime intorno ai 32° C), con le ore più calde rinfrescate dalle brezze marine. L’umidità è particolarmente elevata nel delta del Nilo.

Le piogge sulla costa nord sono leggere e concentrate in inverno, poiché è l’unico periodo in cui si verificano delle perturbazioni. Ad Alessandria cadono solo 200 millimetri di pioggia all’anno.

La temperatura del Mar Mediterraneo è calda ed il miglior periodo per nuotare va da luglio a ottobre, ma anche a giugno si può considerare già abbastanza alta.

Clima del Cairo

Il Cairo, la capitale dell’Egitto, si trova a circa 180 km dal mare, ai margini dell’enorme Delta del Nilo. La città ha un clima a metà strada tra quello del Mediterraneo e quello del deserto: le temperature estive sono più basse che nella zona del deserto, ma più alte che sulla costa (le massime sono circa 33°-35° C in luglio e agosto), l’umidità è piuttosto alta e quindi il caldo può risultare abbastanza fastidioso.

Le piogge al Cairo sono molto rare, dato che ammontano solo a 25 mm all’anno, e sono completamente assenti durante la lunga estate.

L’inverno nella capitale assomiglia a quello della costa nord, anche se a volte può verificarsi un tempo nuvoloso e freddo quando correnti fredde provengono da nord. Il sole, frequente in tutte le stagioni, è quasi sempre presente nei lunghi mesi che vanno dalla primavera all’autunno.

Clima Egitto zone interne

Nelle zone interne il clima è desertico e le precipitazioni sono quasi inesistenti; le temperature aumentano gradualmente man mano che ci si dirige verso sud. Il cielo quasi sempre limpido e la bassa umidità favoriscono notevoli variazioni di temperatura durante il giorno.

Gli inverni sono miti e soleggiati, caratterizzati da notti molto fresche o fredde, che vanno dai 5°-7° C nelle aree centrali (come a Luxor), ai 10°-11° C nelle regioni meridionali (come ad Assuan), ma nelle notti più fredde la temperatura può avvicinarsi a zero gradi. Le giornate invernali sono molto piacevoli o addirittura calde (20°-22° C in media).

Le estati sono molto calde nelle regioni interne dell’Egitto (le massime vanno da 36°-37° C nelle aree del centro-nord a 40°-42 ° C nel sud), e c’è un sole inarrestabile. Nei periodi più caldi, il termometro può raggiungere anche i 52° C al sud.

Clima Egitto costa del Mar Rosso

Lungo la costa del Mar Rosso il clima è desertico, ma temperato dal mare. Le precipitazioni sono molto rare o assenti come nelle regioni interne, ma l’escursione termica è inferiore e l’umidità è generalmente più alta.

In estate, i giorni (e le notti) sono quindi spesso molto caldi (i minimi sono di circa 25° C e i massimi di circa 35° C); ma l’umidità non è troppo elevata, perché il vento soffia spesso dall’interno. Nella costa orientale del Sinai, come a Sharm el Sheikh, dove i venti prevalenti provengono dall’interno, il caldo estivo è molto intenso, ma l’umidità è abbastanza bassa.

Durante l’inverno, la temperatura sulla costa è molto mite o piacevolmente calda: a nord i massimi oscillano intorno a 21°-22° C, il minimo rimane a circa 10°-12° C, mentre a sud le temperature sono più alte di circa due gradi.

Il Mar Rosso è molto caldo in estate, mentre da gennaio a marzo, nella parte nord-centrale, l’acqua può risultare un po’ fresca per nuotare, ma nel complesso non è impossibile. Nella parte centro-meridionale della costa del Mar Rosso (come a Marsa Alam), la temperatura del mare è un po’ più alta in inverno, poiché non scende sotto i 22° C a febbraio.

Sulle alture del Sinai il clima è rinfrescato dall’altitudine e le temperature sono più basse soprattutto di notte: durante l’inverno possono esserci gelate e persino nevicate. Durante l’estate, il caldo è torrido durante il giorno, mentre le notti rimangono fresche.

Scopri le migliori offerte pacchetti volo + hotel per l’Egitto

Come vestirsi – consigli sull’abbigliamento

Durante l’estate

La protezione solare è d’obbligo, in particolare per chi ha la pelle chiara. Indossare un cappello è essenziale, preferibilmente di cotone per essere più leggero e fresco. L’abbigliamento per il viaggio deve essere leggero e confortevole, preferendo un abbigliamento in cotone e scarpe robuste. Anche quando fuori è caldo, i templi di pietra massiccia possono essere sorprendentemente freschi dentro.

  • sulla costa mediterranea e al Cairo si raccomandano abiti estivi e una felpa leggera per la sera sulla costa;
  • per il deserto è meglio un abbigliamento leggerissimo, ampio e realizzato con fibre naturali, cappello da sole, sciarpa contro il vento, occhiali da sole, occhiali anziché lenti a contatto (a causa della sabbia), una felpa per la notte, sacco a pelo per le serate all’aperto, stivali estivi o sandali. Per le donne, è meglio evitare pantaloncini e minigonne nelle zone rurali e non turistiche:
  • sulla costa del Mar Rosso bisogna indossare vestiti molto leggeri; per visitare la barriera corallina non deve mancare l’attrezzatura subacquea e le scarpe da acqua con suola in gomma.

In inverno

In questo periodo le piogge possono capitare un po ovunque, dunque sono consigliati capi di abbigliamento leggeri ma caldi, in modo da poter far fronte alle fresche mattine o alle occasionali ondate di freddo fuori stagione.

  • al Cairo, abiti di mezza stagione, una giacca e un maglione, abiti caldi per gli hotel e case non riscaldate;
  • per l’Alessandria e la costa mediterranea, puoi aggiungere un ombrello o un impermeabile;
  • se si visita il deserto, vestiti leggeri, ma anche un maglione, una giacca per la sera, una sciarpa per proteggersi dalla sabbia;
  • sulla costa del Mar Rosso, vestiti leggeri per il giorno, maglione e giacca leggera per la sera; per gite in barca, giacca a vento.
  • per il Sinai, giacca calda, scarpe da trekking.

Portare anche uno o due vestiti un po’ più eleganti per qualche serata piu impegnativa o per le occasioni speciali.

Se si alloggia in un hotel o su una nave da crociera, anche se efficienti, i servizi di lavanderia possono essere sorprendentemente costosi. Se non si desidera pagare 12 LE per il bucato, gli indumenti si possono lavare con un po di detergente portato con voi.

Portare anche un costume da bagno, la maggior parte degli alberghi e delle navi da crociera hanno belle e calde piscine.

Acquista l’assicurazione sanitaria per un viaggio sicuro in Egitto

Se si intraprende un viaggio o un escursione nel deserto, assicurarsi di avere una buona scorta di acqua. L’acqua minerale egiziana è disponibile in tutto il paese a meno di 3 LE per bottiglia. Ricordarsi di coprire la testa durante tutto il tempo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here